...Che INIZIATIVE c"avé?

gaza_black_ribbon

Basta! Parlamento pulito

martedì 2 dicembre 2008

perle


Salve a tutti!
Il buon Cecco ci ha lanciato un appello ed io sento il dovere morale di non lasciarlo cadere nel vuoto.
Pertanto da oggi si apre una rubrica rosa su chevitafè naturalmente curata dalla sottoscritta (e da chi se no?).
Immagino che alcuni di voi non saranno interessati, che altri rimpiangeranno i chilometrici e altisonanti post di Devio.... ma life is now!
Buona lettura.
**********
Le perle, simbolo di una raffinatezza senza tempo, sono tra i gioielli più chic e femminili che una donna possa indossare (superate solo dai diamanti, si intende!).
Posseggono un fascino innato che non le fa mai passare inosservate.
Sono talmente adatte ad ogni contesto, stile e situazione che si tramandano di madre in figlia.
Sono un passepartout, un ever-green, quasi un amuleto.
Al contrario delle altre pietre preziose non hanno bisogno di essere tagliate nè di essere lucidate: già allo stato naturale sono perfette.
Vengono create dal mollusco che all'interno dell'ostrica produce la madreperla per proteggersi dai granelli di sabbia che entrano nel guscio.
Le perle sono un puro e semplice regalo della natura che, grazie alla materia iridescente che le compone, illuminano il volto di chi le indossa.
Sono simbolo dell'amore e della felicità sin dalla notte dei tempi.
Secondo la mitologia persiana, sono le lacrime degli Dei.
Un’antica leggenda giapponese parla di gocce di luna cadute nel mare per adornare la bellezza femminile.
Si dice che Afrodite sia nata dal mare nuda, ma con un filo di perle intorno al collo.
Risale al Medioevo la leggenda secondo cui le perle "portano lacrime" : ancora oggi, si usa "acquistare" con una monetina simbolica le perle da chi ce le regala per spezzare il maleficio.
Si dice che Cleopatra possedesse le due perle più grandi che mai si fossero viste. Ma a causa di una scommessa con Antonio, le fece sciogliere nell’aceto per berle durante una cena.
Avanzando a grandi passi nella linea del tempo Audrey Hepburn è celebre per i suoi tubini neri e i fili di perle, Coco Chanel ne portava di lunghissimi che potevano essere trasformati in braccialetti.
E perle, anche se rigorosamente false, erano indossate da Jaqueline Kennedy.
Avete capito quante leggende, quante storie, quanti misteri, quanto antico fascino racchiude ogni perla?
Forse da oggi in poi riuscirete a guardarle con occhi diversi.... e non solo come un gioiello adatto alle signore over 50!!!!

11 commenti:

Ñáñolo ha detto...

Chi l'ha vuluta capi'...

Ñáñolo

maddeche ha detto...

sì, ho capito, ma la rubrica di cucina quando parte?

elisabetta ha detto...

brava vale i consigli degli amici vanno sempre seguiti!

lucacecco ha detto...

Ñáñolo hai fatt' i c***i tua.... ;-)

Maddeché, ho visto cose, foto, esiti di votazioni che.... poi non si sono visti più e non so che fine abbiano fatto!! :-(

lucacecco ha detto...

PS: vale, scegli un nome per la rubrica, che il post non è stato "etichettato"

Bec ha detto...

mah io sceglierei "duro lavoro alla baraccola" oppure "povera italia"

Vale ha detto...

ho trovato il nome per la mia rubrica: lo stiVale rosa!
Bello eh?

Marco ha detto...

DEVIOOOOOOOOOOOOOO scrivi un post su silvio per favore!!!

Marco ha detto...

a mo gnagnolo te tocca...
http://orologi-gioielli.shop.ebay.it/items/Orologi-e-Gioielli_Pietre-Preziose-e-Gemme__perle_W0QQ_catrefZ1QQ_flnZ1QQ_fxdZ1QQ_trksidZp3286Q2ec0Q2em282?_trksid=p3286.c0.m282

Marco ha detto...

...dimenticavo che mia nonna è entusiasta di questo post e chiede all'autrice di scrivere qualcosa sull'uncinetto...

lucacecco ha detto...

google dà le prime soddisfazioni....