...Che INIZIATIVE c"avé?

gaza_black_ribbon

Basta! Parlamento pulito

lunedì 16 marzo 2009

Sporty Chic: istruzioni per l'uso


Chiedo scusa alla Vale, di cui ho apprezzato il post fino alla commozione, ma sento l'esigenza di dare delle linee guida viste le eufemisticamente "curiose" mises di domenica pomeriggio.




I pezzi dello sport reinventati, pronti a vestire di nuova classe ed eleganza gli amanti dello stile più casual. Lo sporty-chic per eccellenza diventa un classico. Pezzi immancabili e intramontabili sono alla base di questo nuovo look. Lo sporty chic è emblema di comfort in action con stile e glamour. Elemento irrinunciabile di questa tendenza sono tessuti di primissima qualità come i jersey di cotone e viscosa senza eslcudere un tocco di seta. In pratica i capi sportivi sono divenuti parte integrante di look che si adattano anche a contesti più formali della lezione di GAG amalgamandosi perfettamente con gli accessori più eleganti. Già, perchè sono proprio gli accessori a fare la differenza. Oltre a pezzi base come sweaters con cappuccio, pantaloni da jogging, sneakers, leggings, è fondamentali MISCHIARE sapientemente in modo tutto nuovo items da sportswear con accessori classici. Basterà mixare il guardaroba quotidiano con quello che si indosserebbe solitamente per andare in palestra per un look nuovo e trendy. E' molto in auge questo mood ginnico-chic che prevede dettagli sporty e glamour esclusivo. E poi cromie dolci e neutre, loghi in dosi equilibrate, senza mai esagerare, e, da quest'anno, ciniglia, un tessuto de-li-zio-so! A questo proposito come non citare Simona Ventura??!!?? Fino a 2 anni fa mai avremmo immaginato che una felpa col cappuccio potesse essere chic ma ora leggins e fuseaux, pantaloni tecnici, tessuti un tempo (non troppo lontano) usati soltanto per abbigliamento sportivo sono fondamentali anche per chi si tiene ben lontano dalla palestra. Uno stile che affascina, anche troppo, e per questo a volte si rischia di passare dallo sporty chic allo sporty....shock!

Per non risultare esagerati o ridicoli, infatti, basta ricordare alcune semplici regole:

  • Per le signore è fondamentale l'abbinamento della borsa, che non dovrà mai essere troppo sportiva, anzi...!

  • Per tutti, signore e signori, basterà ricordare che si può osare con i colori ma solo su un pezzo, evitando fastidiosissimi pandan. :-/

  • Infine un dettame che ci aiuterà tutti a non andare a passeggio sul lungomare in modo a dir poco assortito come domenica scorsa (MA PER QUESTO LASCIO LA PAROLA A SANTO...!): L'ACCESSORIO IMPRESCINDIBILE SONO GLI OCCHIALI DA SOLE! Questo ci aiuta a ricordare un'altra regola ferrea: lo sporty chic non è consigliabile dopo le 17.

Inutile infine dire che essendo simbolo di "polleggio" è il mood più adatta al week end...anche perchè non vi vedrei mai in ufficio o all'università (tranne la nostra giovane matricola Bec...!) con tutine, cappucci di felpa e sneakers!!

Per coloro che proprio desiderano essere sempre un pò più avanti...cappellino da baseball e cuffiette dell'I-pod ciondolanti vi dichiareranno con decisione "magister elegantiarum" nonchè "trend-setter".

Ci vediamo sabato alle 15....

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Complimenti per l'articolo. Quello che hai scritto è quasi tutto giusto. Non condivido solo il nome dello stile . Lo sporty chic è ed è stato un stile nato sulle passerelle. Gli stilisti associavano un dettaglio sportivo ad un look che non lo era. Quello di cui tu parli è l'evoluzione di questo gusto ed è appunto l'abbinare capi sportivi ad altri eleganti o indossare abiti sportivi ma dal taglio sartoriale o dalla manifattura eleganto per vivere concretamente tanti momenti della giornata. Il nome dato a questo stile è Fitness Chic e vi è pure un sito che riporta tanti possibili look, http://www.fitnesschic.it/photogallery.html.
Altra cosa, io non sono proprio convinto che non lo si possa sfoggiare dopo le 17, mentre concordo con te che spesso gli abbinamenti che si vedono in strada siano un pò azzardati. Ciao, Carlo

Marco ha detto...

tiè, eleono... beccate questo!

Ñáñolo ha detto...

Solo una precisazione a quanto magistralmente scritto da Carlo.
Ho verificato sul sito www.linasotis.it ed effettivamente lo stile Sporty Chic si può sfoggiare anche dopo le 17 nei giorni dispari, mentre nei giorni pari bisogna ripiegare su una mise più classica.
Incredibile ma vero: se ci si veste Sporty Chic, il galateo prevede che si possano portare anche le mutande sporche, stando attenti con i pantaloni bianchi perché potrebbe trasparire la sgommata.
E adesso scusate, devo scappare perché devo dar da mangiare a Billy...