...Che INIZIATIVE c"avé?

gaza_black_ribbon

Basta! Parlamento pulito

lunedì 16 giugno 2008

Il popolo di Vasco


Ieri, domenica 15 giugno, i giovani di chevitafe’, guidati dal sassofonista più famoso del web, si sono recati al concerto di Vasco allo stadio del Conero.

Dopo aver trascorso un paio d’ore al mare (mai avremmo potuto rinunciare) alle ore 17.35 si parte per la grande avventura.

Parcheggiata la macchina al mercato ortofrutticolo, rimaniamo piacevolmente sorpresi dall’organizzazione che ci consegna un foglietto con cui ci comunica che il parcheggio è gratuito, che chiude alle 2 di notte e che è possibile fare un’offerta per contribuire alla pulizia dello spiazzo (wow, la civiltà ogni tanto fa progressi!!!).

Alle 21 spaccate il gigantesco palco, rivestito nella parte centrale di specchi, si illumina.

La nostra posizione è ottima, anche le nane del gruppo stirandosi un po’ riescono a vedere quasi tutto.

Vasco fa il suo ingresso con il suo inconfondibile cappello e giubbotto di pelle blu elettrico.

Ci saluta e, citando Spinoza, dichiara: "chi detiene il potere ha sempre bisogno di persone che siano afflitte da tristezza, noi siamo qui per regalarvi un po’ di gioia".

Tutto prosegue al meglio finchè una coppia di sfigati alti 2 metri mi si piazza davanti e, assolutamente indifferente al concerto, si scambia effusioni amorose…. Grrrrrr!!!

Al grido: “ma non c’ave’ ‘na casa!” cerchiamo di levarceli di torno e a fatica ci riusciamo.

Ed ecco “Sally” con la sua emozione e la malinconica “il mondo che vorrei”.

Poi è la volta delle incantevoli “Un senso” e “Vivere”.

Suggestivo il medley acustico: Vasco accende una sigaretta, si sedie sul palco e canta accompagnato da una semplice chitarra.

Quando parte Toffee, il nostro musicista MS si improvvisa paroliere e ne fa una nuova versione che recita così: “povtofi-tofi-tofi-tofi-tofi-no...” .

Dopo la meravigliosa “Va bene, va bene così” e “Vita spericolata”, il concerto si chiude con lo stadio che canta a squarciagola “Albachiara”.

Il deflusso è piuttosto caotico ma, dopo una discreta coda per uscire dal parcheggio, il traffico scorre.

Si è capito che mi è piaciuto, vero? Si, davvero una bella serata …

3 commenti:

Marco ha detto...

+ o - vi ha detto tutto... eeeeeeeeeee...

elisabetta ha detto...

e brava vaaale, e brava vaaaleee!

Pernin ha detto...

Grandi emozioni..
Ma il sabato la coda non era affatto discreta -.-
Bel blog complimenti!